Le mie cartoline

Nata per caso, la realizzazione di cartoline è diventata per me un'attività gratificante, almeno per la soddisfazione personale

Scorcio di un vicolo di Siena

 

L'idea delle cartoline è nata per caso.

La prima è stata quella dell'angelo caduto, che ho realizzato come semplice biglietto d'auguri per Natale, dopo essere stato a Pisa.

Ma il virus era stato inoculato.

Dopo qualche tempo, ho creato una vera e propria cartolina e l'ho regalata ai partecipanti del Gruppo Famiglie di Gorgonzola.

Da lì, è stato un crescendo: mi piace fare le cartoline. Mi piace soprattutto mescolare foto, testi e citazioni in maniera che il risultato sia superiore alla somma delle parti.

A volte ci riesco, a volte no. Ma comunque il solo atto creativo mi dà piacere e soddisfazione, perciò mi gusto quest'attività.

Occhio al trucco: se vuoi scaricare le cartoline in grandezza naturale, fai così:

  1. quando le visualizzi ingrandite, clicca con il pulsante destro sulla foto
  2. dal menu contestuale, scegli il comando che ti permette di salvare la foto sul disco (il nome del comando varia secondo il browser e il sistema operativo).

Ti chiedo solo di non usare le cartoline per scopi infami o sconvenienti e di attribuirmene sempre la paternità. Grazie.

PS: le cartoline vengono elencate in ordine casuale ad ogni visualizzazione della pagina.

 

003 004 001 012 010 007 008 011 002 013 009 005 006

 


Sostieni i miei studi: fai una donazione

A quasi sessant'anni, ho deciso di iscrivermi all'università. Facendo il calcolo di quanto mi costa (tra tasse accademiche, esami, libri di testo, spostamenti, tempo tolto alla professione eccetera), iscrivermi è una pazzia. Ma una voce interiore mi dice di farlo.

Perciò faccio fiducia a questa voce interiore (sperando che non si tratti del primo segno di un crollo psicotico) e cerco di dare il meglio di me. Tu però puoi aiutarmi: puoi infatti sostenere i miei studi facendo una donazione, per la quale scegli tu l'importo: dai 5 euro in su è tutto ben accetto. Ciò mi permetterà di finanziare almeno in parte i miei studi e di continuare a dedicare del tempo al mio blog con argomenti che spero utili.

PayPal ti premette di fare una donazione anche se non hai un conto PayPal: puoi infatti usare la tua carta di credito o di debito, senza alcuna commissione aggiuntiva (se non quelle della tua banca).

Puoi fare la donazione cliccando sul link o inquadrando il QR Code: scegli tu la procedura che ti è più semplice.

Se non sei pratico, leggi le istruzioni su come fare la donazione

Per prima cosa, clicca sull'immagine del link diretto o su quella del QR Code: portano entrambe alla pagina delle donazioni di PayPal.

Schermata della finestra di PayPal per le donazioni, con le istruzioni

Quando appare la finestra per le donazioni, scrivi direttamente l'importo che vuoi donare: basta iniziare a scrivere, perché l'importo sostituisce automaticamente gli zeri iniziali.

Puoi anche decidere di aggiungere una piccola percentuale, pari alle commissioni che io pago a PayPal, e far sì che sul mio conto arrivi l'importo pieno.

Inoltre puoi selezionare la casella che rende mensile la tua donazione. Stai molto attento a questa casella: per me è molto importante sapere che posso contare ogni mese sul tuo sostegno, ma astieniti se non sei ben certo di ciò che stai facendo.

Al termine della donazione, puoi inviarmi un messaggio: fallo se vuoi comunicarmi qualcosa a cui tieni.

Segui il link

Libri antichi e un paio di occhiali: link diretto alla pagina delle donazioni. Sostieni i miei studi!

 Inquadra il codice QR

Codice QR per la donazione per sostenere i miei studi

Se vuoi saperne di più su sulla mia laurea, leggi il mio articolo Ho deciso di prendere la laurea (e tu puoi aiutarmi).


 

 

 

Il sistema dei commenti è di CComment

Questo è il sito web personale di Claudio Romeo

Codice fiscale: RMOPQL63E17F205B

Puoi usare liberamente le informazioni qui riportate, ma solo se citi la fonte
Il copia e incolla non è invece permesso: se hai dubbi, scrivimi.